Selezione della lingua

it
  • bg

  • cs

  • da

  • de

  • el

  • en

  • es

  • et

  • fr

  • hr

  • hu

  • it

  • lt

  • lv

  • nl

  • no

  • pl

  • pt

  • ro

  • ru

  • sk

  • sl

  • sv

  • tr

  • uk

Italiano
  • Български

  • Čeština

  • Danske

  • Deutsch

  • ελληνική

  • English

  • Español

  • Eesti keel

  • Français

  • Hrvatski

  • Magyar

  • Italiano

  • Lietuvių

  • Latviešu

  • Nederlands

  • Norsk

  • Polski

  • Português

  • Română

  • Русский

  • Slovenský

  • Slovenski

  • Svenska

  • Türkçe

  • Українська

Come preferisci ricaricare il tuo conto?

* Non addebitiamo alcuna commissione per la ricarica del tuo conto

Freedom Finance contribuirà ai miglioramenti legislativi nell’UE

La filiale europea di Freedom Finance è entrata a far parte dell’Associazione per i mercati finanziari in Europa (AFME) a partire dal 6 maggio. La missione globale di AFME è quella di migliorare la cooperazione tra organizzazioni finanziarie, enti di regolamentazione e autorità di ordine pubblico per combattere i reati finanziari.

In base all’esperienza e alla competenza dei membri, l’associazione sviluppa proposte di legge nell’ambito dei mercati finanziari europei. Tali proposte di legge sono sottoposte all’attenzione delle competenti autorità dell’UE e di alcuni specifici paesi europei.

L’AFME comprende banche, broker, enti legali, investitori e altri importanti esponenti del settore finanziario europeo e globale. Tra i membri dell’AFME, possiamo ricordare JPMorgan Chase, Citigroup, Deutsche Bank, Bank of America Merrill Lynch, Bloomberg L.P, European Bank for Reconstruction and Development, Standard & Poor's, solo per citare i più importanti. Ora anche Finance Freedom ne fa parte.

“Si tratta di un importante passo avanti per noi”, ha dichiarato Evgenii Tiapkin, Executive Director di Freedom Finance Cyprus Ltd e responsabile della partecipazione della società all’AFME. “Nei sei mesi precedenti alla nostra entrata nell’associazione, i nostri processi aziendali e le nostre competenze sono state accuratamente valutate a molteplici livelli. Eravamo già conformi alle leggi dell’UE, ma da oggi possiamo partecipare attivamente al loro sviluppo. Questo ci permetterà di aiutare al meglio gli investitori e di contribuire alla crescita economica dei paesi UE, apportando, nel contempo, conseguenti miglioramenti alla società.”