Selezione della lingua

it
  • cs

  • de

  • el

  • en

  • es

  • et

  • fr

  • it

  • kk

  • lt

  • nl

  • pl

  • pt

  • ro

  • ru

  • uk

Italiano
  • Čeština

  • Deutsch

  • ελληνική

  • English

  • Español

  • Eesti keel

  • Français

  • Italiano

  • Казақша

  • Lietuvių

  • Nederlands

  • Polski

  • Português

  • Română

  • Русский

  • Українська

Come preferisci ricaricare il tuo conto?

* Non addebitiamo alcuna commissione per la ricarica del tuo conto

IPO Chime


Registrati per ricevere notizie sull'IPO Chime

Registrazione

Chi siamo

Chime è la più grande banca digitale negli Stati Uniti e una delle piattaforme in più rapida crescita. L'anno scorso, la società ha spodestato il broker online Robinhood come unicorno fintech più importante con una valutazione di 14.5 miliardi di dollari.

L'app Chime è la più scaricata negli Stati Uniti nella categoria dell'online banking. Solo nella prima metà del 2021, 6.4 milioni di download sono stati registrati sui dispositivi mobili. In confronto, l'app rivale di Current, che occupa il secondo posto della classifica, è stata scaricata 2,7 milioni di volte. Inoltre, anche la clientela della banca è in crescita: a febbraio 2021 ha raggiunto i 12 milioni, aumentata di 4 milioni nel corso dell'anno.

Performance finanziaria di Chime prima dell'IPO

Nel 2020, l'azienda è riuscita a triplicare le sue entrate raggiungendo i 600 milioni di dollari rispetto all'anno precedente. Nel settembre 2020 si è tenuto un round di investimenti F in cui Chime ha raccolto 533,8 millioni di dollari. Il round di investimento ha raccolto 750 milioni di dollari. In totale, gli investimenti raccolti ammontano a oltre 2 miliardi di dollari dalla nascita del fondo. Secondo Reuters, all'IPO, Chime potrebbe ricevere una valutazione di 30 miliardi di dollari. SoftBank, Sequoia Capital Global Equities, General Atlantic, Tiger Global e Dragoneer Investment Group sono stati gli investitori nell'ultimo round.

Data dell’IPO di Chime

Nel settembre 2020, Chris Britt, CEO di Chime, ha annunciato i piani per la sua offerta pubblica. Secondo il CEO, la società avrà bisogno di almeno un anno per prepararsi all'IPO.

La data esatta dell'IPO è ancora sconosciuta, tuttavia, nel marzo 2021, Chime ha tenuto dei colloqui preliminari con le banche di investimento in merito a un'IPO sul mercato azionario. L'offerta dovrebbe avvenire nella seconda metà del 2021. Nell'ultimo anno, Chime ha notevolmente aumentato la sua forza lavoro. Questo aumento delle assunzioni è un segno indiretto che un'IPO o un finanziamento esterno è imminente.

Mercato potenziale e previsioni sull'IPO di Chime

La popolarità delle banche online, tra cui Chime, è in costante crescita, anche per via dell'influenza della pandemia. Le persone cercano di scegliere banche che hanno applicazioni facili da usare e Chime è una di queste. Secondo The Financial Brand, il numero totale di clienti dell'online banking negli Stati Uniti potrebbe superare i 20 milioni entro la fine del 2021, salendo a 39.1 milioni entro il 2025, con Chime saldamente in testa alla classifica del digital banking in termini di clienti e utenti di app mobili.

C'è anche un trend globale crescente sul volume delle transazioni bancarie digitali. Mentre nel 2019 il mercato delle transazioni online era stimato a 836,5 miliardi di dollari, con l'inizio della pandemia è aumentato notevolmente dell'81% raggiugendo i 1,5 trilioni di dollari. Gli esperti prevedono che la crescita continuerà ed entro il 2025 il volume delle transazioni online sarà di circa 8,3 trilioni di dollari.

Come investire nell'IPO Chime?

Interessato a investire in IPO Chime? Chime non è attualmente una società pubblica. Ti avviseremo se viene emesso il prospetto dei titoli e vi è l'opportunità di acquistare azioni Chime.

Registra il tuo interesse per l'IPO Chime

Nessuna commissione per i primi 30 giorni dalla data di apertura del conto!

Solo per residenti CE


  • Commissioni per un'azione 0 €
  • Pagamento con carta 0.00 %
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio